Le malattie reumatiche venivano considerate in passato patologie autoimmunitarie, vale a dire provocate da una reazione immunitaria diretta contro organi e tessuti del proprio organismo che vengono erroneamente “scambiati” per agenti pericolosi.

Oggi sappiamo che soltanto alcune malattie reumatiche come il Lupus Eritematoso Sistemico (LES), la Malattia Reumatica o la Dermatomiosite sono vere e proprie malattie autoimmuni.

Altre invece, come l’Artrite Idiopatica Giovanile (AIG), la più frequente malattia reumatologia del bambino, non sono invece autoimmuni ma infiammatorie: dipendono da un cattivo funzionamento dei meccanismi che regolano l’infiammazione.

Tutte queste malattie, sia autoimmuni che infiammatorie, possono essere sistemiche, quando provocano danni all’intero organismo oppure localizzate quando colpiscono una sola struttura o un solo organo.

A titolo di esempio, è certamente sistemico il LES che può coinvolgere qualunque organo o tessuto e sono altrettanto certamente localizzate malattie come la tiroidite autoimmune o l’AIG monoarticolare, quella che colpisce una sola articolazione.
 
 
N.B.: Le indicazioni contenute in queste pagine sono di carattere informativo. I trattamenti contro le malattie reumatiche sono altamente specialistici. I bambini reumatici devono essere curati da personale altamente specialistico.